OMAGGIO A MARIA TERESA GRASSI

Notootto la rivista del dipartimento di Beni culturali e ambientali ha dedicato il suo numero del luglio 2021 totalmente alla Prof ssa Maria Teresa Grassi , docente della Statale, scomparsa nel 2020

La professoressa Maria Teresa Grassi, docente di Archeologia romana e delle Province romane,ha guidato importanti scavi dell’Ateneo oltre ad essere a capo della missione archeologica congiunta italo-siriana di Palmira .Qui  l’ultimo numero di NOTOOTTO, il report periodico digitale sulle attività del dipartimento di Beni culturali e ambientali dell’Università Statale di Milano.

Scavi di Calvatone

Il numero di NOTOOTTO racconta in particolare “Il progetto Calvatone” e “Il progetto Palmira”, due scavi archeologici geograficamente molto lontani tra loro, ma in cui Maria Teresa Grassi ha messo lo stesso impegno e passione con importanti risultati scientifici.

Calvatone, in provincia di Cremona, Maria Teresa Grassi ha diretto gli scavi dal 2005. L’antico sito romano di Bedriacum, famoso per le battaglie combattute nel 69 d.C. per la conquista del potere imperiale in seguito alla morte di Nerone, è oggetto di scavi degli archeologi dell’Università Statale di Milano dal 1986. Nel corso degli anni il sito archeologico ha restituito importanti rinvenimenti, grazie anche all’impulso dato agli scavi dalla professoressa Grassi, a cui il Comune di Calvatone ha conferito la cittadinanza onoraria nel 2019. Oggi è attivo a Calvatone anche il Visitors Center, progettato da Maria Teresa Grassi per migliorare la fruizione del sito archeologico e la divulgazione delle ricerche e degli scavi archeologici dell’Ateneo.

Il “Progetto Palmira” (PAL.M.A.I.S) dell’Università degli Studi di Milano venne avviato nel 2007, su iniziativa della professoressa Grassi, in collaborazione con la Direzione Generale delle Antichità e dei Musei di Damasco (DGAM), per l’esplorazione del quartiere sud-occidentale dell’antica città di Palmira, in Siria, una parte dell’importante sito archeologico rimasto fino a quel momento escluso da indagini di scavo sistematiche e approfondite.

Infine, su NOTOOTTO, una raccolta delle più importanti pubblicazioni scientifiche e libri di Maria Teresa Grassi, il suo impegno per la divulgazione dell’archeologia e il ricordo di colleghi e collaboratori della professoressa

***********************

Ecco un altro numero di NONOOTTO .. si parla di tutte le attività svolte dal PrEcLab, dalla documentazione e studio dei reperti, alle lezioni con gli studenti, ai progetti di ricerca che includono i tre scavi del laboratorio – LavagnoneForcello e Colombare di Negrar – ma anche il progetto Microbeads e le ricerche di Archeozoologia.

INFO

QR code NOTOOTTO

Per leggere il numero di NOTOOTTO basta cliccare su questo link oppure scansionare il QR code sopra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...